Montenegro: verso la creazione di un’altra associazione industriale nei Balcani

montenegroLunedì 1° febbraio 2016 a Podgorica è stato firmato da 16 aziende italiane e montenegrine l’atto costitutivo della Associazione Industriale Italiana in Montenegro (ASSIIMONT). L’obiettivo è quello di raggiungere in tempi stretti la costituzione di Confindustria Montenegro. Il piccolo Paese balcanico ha una presenza imprenditoriale italiana poco estesa ma di forte valore concentrata intorno ai settori delle infrastrutture, dell’energia, del turismo e dei servizi avanzati. Tra i firmatari del documento si sottolinea la presenza di grandi gruppi italiani come Terna e A2A. All’incontro ha partecipato una delegazione di Confindustria Balcani guidata dal Presidente Salvadori e dal Vice Presidente con delega allo sviluppo territoriale e Presidente di Confindustria Serbia Cossutta. Il sostegno istituzionale all’iniziativa è stato garantito dalla presenza dell’Ambasciatore italiano in Montenegro Vincenzo Del Monaco, che ha sottolinato l’importanza della presenza di un’associazione di imprese in un Paese divenuto strategico per l’Italia.
La delegazione, prima dell’incontro con le aziende, ha incontrato in bilaterale quattro membri dell’esecutivo montenegrino: il Ministro dell’Economia Vladimir Kavaric, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Ivan Brajovic, il Ministro dell’Agricoltura Petar Ivanovic e il Ministro della Scienza e della Ricerca Sanja Vlahovic.

Skip to toolbar