Obiettivo Balcani Ancona – 11 maggio 2012

E’ stata Ancona – e l’intero complesso dell’Italia adriatica –  la tappa di maggio del ciclo di eventi “Obiettivo Balcani”. Dopo Milano, Treviso, Bologna e Bari, Confindustria Balcani si è rivolta alle Marche ottenendo conferma dell’attenzione ai temi dell’internazionalizzazione da parte dell’imprenditoria (specie piccola e media) di questa regione.

Sono state infatti numerose le aziende marchigiane che hanno partecipato all’appuntamento presso la sede di Confindustria Ancona per discutere delle opportunità economiche e commerciali del Sud Est europeo.

Come d’abitudine, l’iniziativa è stata realizzata da Confindustria Balcani in collaborazione con il partner strategico Unicredit e con il gruppo Sole 24 Ore.
Ad aprire l’incontro sono stati il Presidente di Confindustria Bulgaria Ghia e il Vice Presidente di Confindustria Ancona Fedeli.
Dopo un’introduzione sui numeri dell’area e i servizi della Federazione a cura del Direttore di Confindustria Balcani Roberto Mascali sono state raccontate le esperienze di tre aziende con un forte radicamento nelle Marche attive in tutto lo scacchiere balcanico.
A presentare la propria esperienza imprenditoriale nello scacchiere balcanico sono stati Matteo Fumagalli Romario, membro del CdA di SOL, grande gruppo attivo nella produzione e commercializzazione di gas tecnici, Paolo Leonardi, AD di Fellowes Leonardi spa, azienda che produce e distribuisce macchine per ufficio ed accessori per ufficio, e Armando Elisei, Presidente di Somigroup Spa.
Il Direttore del Dipartimento clienti internazionali e multinazionali di Unicredit Bulbank, Aldo Andreoni, ha quindi proseguito i lavori della tavola rotonda con un intervento sugli aspetti economico-finanziari dell’area balcanica sottolineando quanto l’internazionalizzazione nel Sud Est europeo non sia appannaggio solo delle grandi imprese ma sia un’ottima opportunità per le PMI.
Dopo il dibattito, nel corso del quale i rappresentanti delle aziende partecipanti hanno potuto confrontarsi con i relatori su opportunità e criticità dei mercati analizzati, il Presidente della territoriale di Mures di Confindustria Romania Matteo Montanari ha chiuso i lavori.
Per maggiori info è possibile contattare il Direttore di Confindustria Balcani Roberto Mascali (r.mascali@confindustriabalcani.it, 0884011445).
Skip to toolbar