Parte dalla Romania il progetto Connext

Il Road Show toccherà tutta l’Europa dell’Est

Roma, 3 dic. (askanews) – Al via il Progetto Connext, il primo grande incontro espositivo e di networking digitale, di Confindustria, sui principali driver di sviluppo e crescita per le imprese nazionali e internazionali. La prima tappa si è svolta nella residenza dell’ambasciatore d’Italia a Bucarest il 29 novembre. Il progetto è realizzato in collaborazione con Assolombarda, Confindustria Est Europa e Confindustria Assafrica & Mediterraneo. La location di svolgimento sará il MICO – Milano Congressi il 7 e 8 febbraio 2019. Il MICO si colloca di diritto fra i più grandi centri congressi d’Europa e del mondo. Progettato dall’architetto Mario Bellini, è capace di accogliere fino a 18.000 persone. Situato in zona centrale, con una capacità di parcheggio per oltre 1.100 autovetture, un eliporto di servizio e l’accesso diretto alla linea 5 della metropolitana milanese. Questa prima tappa romena ha inaugurato l’esteso Road Show che interesserà nei prossimi giorni tutto l’Est Europa. La precedenza alla Romania, su tutti gli altri Paesi dell’Est Europa, è stata decisa perché a Bucarest nacque nel 2003 la prima Rappresentanza Internazionale di Confindustria e su questa straordinaria e positiva esperienza prese corpo anche, dalla Bulgaria, il successivo Progetto Federativo di Confidustria Est Europa. All’evento erano presenti l’ambasciatore d’Italia Marco Giungi, il presidente di Confindustria Romania Giovanni Villabruna e il delegato alle Relazioni Esterne di Confindustria Est Europa Giulio Bertola, oltre ai rappresentanti della Camera di Commercio di Prahova, del Patronato UGIR e di un numero consistente ma, nello stesso tempo volutamente circoscritto, di imprenditori. Infatti solo nei prossimi giorni, sarà operativa la sofisticata piattaforma digitale e l’informazione verrà quindi estesa, da Confindustria Romania, a tutte le imprese italiane e romene presenti nel Paese. Dopo i saluti iniziali di benvenuto dell’Ambasciatore d’Italia, per Confindustria, ha presentato il progetto CONNEXT la Dr.ssa Monica Annibaldis, giunta appositamente dall’Italia e reduce tra l’altro dalle recenti nove tappe del Road show italiano. A conclusione dei lavori, il Presidente di Confindustria Romania Villabruna, dopo aver portato i saluti del Presidente di Confindustria Est Europa Luca Serena, ha avuto modo di integrare la presentazione enfatizzando questa nuova veste di Confindustria, come valido ed ulteriore supporto per le piccole e medie imprese di farsi conoscere anche su mercati terzi senza dover affrontare ulteriori costi. “Connext sarà un momento unico di costruzione collettiva di valore, grazie alla capacità di Confindustria di mettere in connessione e offrire alle imprese visione e occasioni di crescita. Infatti proprio Confindustria, grazie ai suoi 160.000 iscritti, può ampliare la catena del valore di ogni filiera”, a precisato Villabruna. Connext nasce anche per accendere un faro su ogni impresa, moltiplicare le occasioni di networking e business, per aprire a nuove possibilità. Oltre 2.000 imprese attese: italiane, tedesche, dal Marocco, dall’Est Europa (Romania, Serbia, Albania, Bosnia Erzegovina, Bulgaria e Macedonia). Le principali attività previste sono i B2B, grandi eventi, speed pitching, showcase, seminari tematici, aziendali e molto altro. Connext si articolerà su 5 Driver di sviluppo: Fabbrica Intelligente. Big Data, Robotica e intelligenza artificiale, Automazione avanzata, Cyber security, Internet ofthings, Cloud, Realtà aumentata e virtuale, Infrastrutture di rete e Stampa 3D. Il Territorio laboratorio dello sviluppo sostenibile. Logistica, infrastrutture, smartmobility, economia circolare, resilienza del territorio, bonifiche e reindustrializzazione, energie rinnovabili, turismo, valorizzazione beni culturali e paesaggistici, industria creative. Aree metropolitane motore dello sviluppo. Rigenerazione urbana, riqualificazione energetica, digitalizzazione dei servizi, energia distribuita, smart & sharingmobility, servizi ambientali. La persona al centro del progresso. Scienze della vita, ospedalità health-care, salute e benessere, servizi socio-assistenziali /silver economy, welfare aziendale, formazione, alimentazione, domotica, moda/design Made in Italy nel mondo. Area speciale dedicata alle reti commerciali della Germania per la promozione del Made in Italy nel Food & Beverage e Moda & Accessori

Skip to toolbar